Ancora novità da Google per incrementare il controllo dei siti e monitorarne al meglio salute, revenue, statistiche. Webmaster Tools, strumento Google utilizzato per fornire rapporti sempre più dettagliati sulla visibilità delle vostre pagine sul motore, da qualche giorno può contare su una nuova opzione di monitoring del traffico web generato.

Ed è lo stesso Matt Cutts a twittare l’upgrade del tool dal suo account personale:

“You can now download links from Google *sorted by date*. Nice. Look for “Download latest links” in console UI. Pass it on!”

Perché la novità è proprio questa, da qualche giorno o tra qualche giorno, (ad oggi la funzione non sembra ancora attiva) si può avere una visione ancora più globale dei link inbound ottenuti (in modalità sort by date) che puntano al vostro sito, e, cosa ancora più interessante, comprendere qual è il tempo necessario per Google per “scoprire” la presenza in rete dei nuovi link acquisiti.

C’è chi vede nell’upgrade una nuova risorsa/strumento per affinare le tecniche di building, chi, invece, demonizza l’ulteriore controllo che Google può avere del traffico web di ciascuno, di sicuro la nuova funzione consentirà di avere una maggiore organizzazione degli incoming link e fornirà dati più significativi sui tempi di rilevamento e indicizzazione degli stessi.

La funzione è accessibile dalla dashboard del Webmaster Tools alla sezione Links To Your Site

Nello specifico:

Overview ->All Linked Pages->Your pages that are linked from other domains.

La sezione Download Latest Links aggiungerà ai vostri risultati in excel una colonna ordinata per data degli ultimi link in ingresso ritrovati.

webmaster tools

Categoria: Seo