2.609 views

Come per qualsiasi progetto web, un’ottimizzazione dei contenuti e dei testi è sempre necessaria anche per un e-commerce. Trattando spesso prodotti in serie, non sono molti coloro che capiscono l’importanza di un copy ben fatto; coloro che la capiscono, poi, non hanno sempre la giusta idea e non sanno cosa prendere in considerazione.

Proprio per creare un’esperienza unica sia per Google che per il consumatore (fatto questo, nessun aggiornamento di nessun algoritmo potrà penalizzarvi… ricordate: create contenuti unici e interessanti, come è normale che sia se volete attrarre clienti) ci sono lacune cose da tenere bene a mente: il trucco infatti è sapere cosa cercare, come scriverlo e farlo risaltare, come aiutare a convertire il semplice contatto in vendita.

Ecco 5 piccoli esempi che potranno aiutarvi a capire di cosa stiamo parlando e che potranno aiutarvi a creare testi SEO-oriented e customer-oriented allo stesso tempo.

Come aumentare i clienti utilizzando SEO per e-commerce

Attrarre consumatori implementando strategie SEO per e-commerce

1. Focalizzate l’attenzione sul cliente, non sul prodotto

State vendendo qualcosa nella maniera giusta?

Per saperlo, date un’occhiata qua sotto: da quale piattaforma comprereste il vestito che desiderate?

1 – Maggior parte dei siti: Offriamo un vasto assortimento di vestiti neri eleganti per eventi.

2 – Alcuni siti: Offriamo una varietà di abiti per feste o qualsiasi tipo di eventi, con ottime promozioni.

3 – Pochi siti (furbi): Se stai cercando la serata perfetta, il tuo (nome abito) farà girare la testa a tutti; alla portata di un click potrai aggiudicarti un abito splendido che ti farà sentire la regina della pista da ballo, perfettamente a tuo agio.

Potrai intavolare discussioni sentendoti perfettamente a tuo agio avendo indosso il (nome abito), farai restare a bocca aperta gli uomini e le donne ti chiederanno dove hai acquistato il vestito. Tutto questo è a portata di click: scegli di seguito il colore e la taglia del tuo abito da sogno, del tuo (nome vestito) e ricorda che la nostra garanzia del 100% è sempre qui, perché niente possa andare storto alla tua serata.

4 – Pochissimi siti (davvero impressionanti): gli eventi in cui è richiesta la cravatta significano sempre abiti splendidi, e il vostro (inserire il nome del vestito) farà girare la testa a tutti quando arriverete. Chiudete gli occhi per un secondo e immaginate il vostro (inserire tipo di vestito) roteare sulla pista da ballo, o il suo aspetto su di voi mentre intavolate una conversazione.

Ora date un’occhiata qui sotto per scoprire il perfetto (inserire il nome dell’abito) che corrisponde al vostro stile unico, e che sarà con voi durante la creazione di una notte di ricordi magici per gli anni a venire. La vostra serata da sogno e (inserire il tipo di abito) sono solo a un paio di clic di distanza.

Ricordate, siete sempre in buone mani quando acquistate (inserire la versione plurale del nome del vestito) da (nome dell’e-commerce per scopi di branding), grazie al nostro (inserire termini che richiamano a garanzie, rimborsi, trasporti free etc…). Ci prenderemo cura noi di tutti gli aspetti moda, per darvi modo di avere tutto il divertimento e vi aiuteremo ad assicurarvi che il vostro vestito e la vostra serata siano l’inizio di qualcosa di perfetto!

SEO-per-sito-E-Commerce-attenzione-sul-cliente

SEO-per-sito-E-Commerce-attenzione-sul-cliente

2. Ricordatevi di scrivere per la persona che fa shopping, comprendendo nel messaggio informazioni per il destinatario del prodotto

Spesso ci si dimentica che non sempre chi effettua l’acquisto è la persona che poi utilizzerà quanto comprato: nel caso di oggetti per bambini, ad esempio sicuramente l’acquisto avviene da parte di genitori, nonni, zii…

Se i bambini hanno visto un gioco estremamente colorato, completo di luci e suoni che li ha colpiti, probabilmente chiederanno ai genitori di acquistarlo. A questo punto però non basterà far risaltare le caratteristiche divertenti del prodotto, ma bisognerà considerare che i genitori pretendono di conoscere prima di tutto qualcosa in più sulla sicurezza dell’oggetto: con cosa è fatto, se contiene parti ingeribili, da dove viene, se i colori utilizzati possono essere nocivi, se durante la fabbricazione vengono rispettate norme costruttive precise, per quale età è più indicato l’oggetto e così via.

Inserendo queste informazioni non dovrete però lesinare sulle altre, che dovranno essere esplicitate non solo come testo, ma anche sotto forma di immagini: quante canzoncine propone il gioco? Quante luci colorate diverse? Si muove?

In pratica, si deve scrivere alla persona che acquista il prodotto e utilizzare aggettivi per guadagnare la sua fiducia, inserendo anche una formulazione della descrizione adatta all’utente finale, per produrre il giusto entusiasmo da condividere, fondamentalmente, con chi paga il prodotto.

Se parlate di un giocattolo, ad esempio, potrete mostrare non solo la sicurezza dell’oggetto, ma anche la possibilità che sviluppi la coordinazione occhio-mano, che sia educativo insegnando anche parole in un’altra lingua, che sia facilmente trasportabile e sempre a portata di mano etc… in modo che i genitori siano felici di comprarlo.

3. Utilizzate i modificatori giusti per attrarre le persone giuste

I modificatori sono le parole che vengono aggiunte a una keyword, rendendole keyword di coda lunga. Il loro utilizzo non è mai banale, e può essere anche più produttivo dell’utilizzo di parole chiave esatte, che richiedono un lavoro e un dispendio di risorse molto più importante per essere posizionate.

I modificatori aiutano a trovare i clienti e possono portare a maggiori vendite rilevando i termini di long tail nei motori di ricerca. Per iniziare, elencate i modificatori che possono essere utilizzati per gli oggetti che state vendendo all’interno del vostro e-commerce, e assicuratevi che i più importanti diventino una parte della vostra struttura di link interni.

È anche possibile iniziare ad assegnare tali parole di coda lunga alle singole pagine dei prodotti, inserendole magari nei titoli o nei codici. Inoltre, va considerato che possono essere inseriti più modificatori alle keyword più appropriate per creare parole di coda lunga nuove.

Chiaramente, è bene dare un’occhiata ai suggerimenti dello Strumento per Parole Chiave di Google AdWords o a Google Trends per avere un’idea di flussi di ricerca, concorrenza e utilizzo delle parole chiave a coda lunga relative al vostro settore.

Ecco alcuni esempi di seguito, prendendo in esame la parola chiave secca “crocchette per cani”

– Crocchette per cani
– Acquista crocchette per cani
– Acquista crocchette per cani con verdure
– Acquista crocchette per cani con verdure e vitamine
– Acquista crocchette per cani con verdure e vitamine online

Chiaramente l’ultimo esempio è fin troppo lungo, ma da l’idea di come i vari modificatori possono aiutare a comporre parole chiave di coda lunga da verificare e, eventualmente, inserire. Se non vengono utilizzate varianti “più precise” delle parole chiave generiche con cui tutti desiderano posizionarsi, esiste la possibilità che non si riesca davvero mai né a posizionarsi né a trarre profitto dal proprio e-commerce, perché probabilmente avremo concorrenti più forti di noi che hanno posizioni superiori alla nostra nei risultati di ricerca di Google e assorbono quindi la maggior parte dei click e degli acquisti.

Utilizzate quindi diverse varianti delle parole chiave in modo tale che parlino ai vostri visitatori per interessarli a fare acquisti, a utilizzare i propri servizi, a collegarsi a voi o a tornare al sito dopo il primo acquisto.

Long tail keywords per ottimizzare SEO il tuo e-commerce

Long tail keywords per ottimizzare SEO il tuo e-commerce

4. Conteggiate le vostre parole chiave e la loro densità

Se tutti coloro che vi precedono nei risultati di ricerca di Google hanno testi sotto alle 350 parole, non formattati correttamente con codice basato su Schema.org, se hanno una bassa densità di parole chiave e se offrono una brutta esperienza complessiva all’utente, beh… siete fortunati e potrete iniziare a prendere posizioni interessanti su di loro.

Se non si hanno queste fortune e chi vi precede presenta dei siti davvero competitivi, guardate bene a come hanno impostato il loro SEO, osservate il loro copy, la densità di parole chiave, i profili di back link, e cercate di trovare le somiglianze fra un’impostazione e l’altra, in modo tale da creare una mappa da seguire che funzioni, perché discende da un modello empirico.

Adesso create un copy che utilizzi le giuste parole chiave, ma soprattutto i modificatori, con un testo lungo almeno 400 parole; ricordate di creare contenuti di alta qualità, per fornire la migliore esperienza all’utente.

5. Aggiungete dettagli per aumentare le vendite

Molti e-commerce comunicano con immagini la spedizione gratuita, propongono il rimborso gratuito o l’assistenza prolungata per i propri prodotti per aumentare le vendite e guadagnare la fiducia dei possibili acquirenti.

Molti altri negozi online utilizzano immagini di certificati, bollini di garanzia, icone per mostrare siti di recensioni in cui sono presenti, ma spesso commettono un errore: non inseriscono queste informazioni anche nel copy dei prodotti, dimenticando che sono proprio queste alcune delle ragioni che possono rafforzare le ragioni di acquisto – e la fiducia in un marchio – di un cliente.

UN ULTIMO CONSIGLIO: COME SFRUTTARE L’ALGORITMO GOOGLE PIGEON

Ricordatevi poi di sfruttare la Local Search di Google, per essere presenti sui risultati locali ed essere facilmente rintracciabili anche da mobile. Date un’occhiata all’articolo Google Pigeon, l’algoritmo di Google raggiunge l’Europa per sapere come impostare correttamente la Local Search in base alle future modifiche dell’algoritmo di Google.