Credete che sia possibile per un servizio online offrire pubblicità ai suoi utenti, rispettando allo stesso tempo il loro desiderio di non essere tracciati? Difficile. Al momento bisogna scegliere, delle due l’una: o essere tracciati e ricevere pubblicità o non essere tracciati.
Tanto di cappello comunque a quei sistemi che ti permettono almeno di scegliere.

Pinterest

Un esempio recente ci viene da Pinterest. Nel maggio scorso la piattaforma ha deciso di iniziare a sperimentare un sistema per proporre pin sponsorizzati, mostrare cioè pubblicità ai suoi utenti usando sostanzialmente lo stesso format che viene utilizzato per veicolare contenuti “spontanei” (quelli prodotti liberamente dagli stessi utilizzatori). Partito con un piccolo team di brand, ora fa un passo in avanti: espande l’esperimento a tutto il mercato nazionale. Nelle prossime settimane questo servizio di advertising, ormai abbastanza maturo, dovrebbe essere esteso a tutti gli utenti degli Stati Uniti. Qualche giorno fa, per ribadire il rispetto che ha verso i suoi utenti, Pinterest ha inviato un’email in cui ricorda loro che se vogliono, possono scegliere di non essere tracciati.
Dunque pur introducendo la pubblicità – elemento chiave per poter monetizzare – la policy della piattaforma sostanzialmente non cambia. O meglio: cambia ma sempre lasciando liberi gli utenti di scegliere. Pinterest ha deciso di continuare a rispettare il volere chi utilizza la sua piattaforma, infatti supporta la politica del “Do not track”, ossia un sistema che prevede la possibilità per gli utenti di scegliere di non essere tracciati. I contenuti sponsorizzati saranno veicolati, ma solo a quel gruppo di utenti che ha deciso di dare l’autorizzazione per visualizzarli. Adottare il “Do Not Track” è molto semplice: Pinterest stesso suggerisce ai suoi utenti come fare ad abilitare nel browser la funzione che permette di non essere tracciati.
Se volete modificare il settaggio del vostro profilo sulla piattaforma, vi basta cliccare qui.


Fincantieri è, oggi, una delle realtà industriali più importanti e conosciute d’Italia. In ambito PR l’azienda lavora già da tempo promuovendo online la propria immagine ed il proprio business mediante comunicazioni ufficiali di settore.

Sebbene i risultati di notorietà consolidati nel tempo risultano soddisfacenti Fincantieri si rivolge ad Ad Maiora per andare a migliorare quegli stessi obiettivi di awareness fin d’ora raggiunti e cercare di posizionarsi all’interno di nuovi segmenti di visibilità. La proposta di Ad Maiora per incrementare le strategie di visibilità e di notorietà in rete per Fincantieri sarà quella di ampliare la risonanza delle notizie mediante un notevole incremento dei portali in cui andare a diffondere i contenuti stampa attuali. Prevista, inoltre, la realizzazione di contenuti creati ad hoc, sulla base delle indicazioni del reparto di social media, relativamente alle opportunità di target che concretizzano gli aspetti del “far vivere un sogno” perseguendo, così come richiesto, l’obiettivo di creare un nuovo legame fra leisure e business.

Le strategie di PR online proposte da Ad Maiora punteranno a favorire la reputazione online del brand, promuoveranno in rete nuovi prodotti e servizi, aumenteranno la consapevolezza delle offerte di Fincantieri nel target di riferimento, incrementando la popolarità del sito Fincantieri.it e raggiungendo le realtà pubbliche e private interessate alle comunicazioni diffuse.

I goal del progetto sono valutati su un incremento tangibile della risonanza delle comunicazioni diffuse e sulla creazione di un indice di qualità di brand awareness in ambito leisure. La strategia pianificata dal team Ad Maiora prevederà una pubblicazione di massa dei contenuti stampa all’interno della Rete con una divulgazione online che andrà ad interessare canali ufficiali di pubblicazione stampa, siti d’informazione, portali di geolocalizzazione, definendo dei risultati importanti di diffusione. I comunicati oggetto di strategia verranno, inoltre, rielaborati dal reparto SEO di Ad Maiora mediante delle ottimizzazioni di contenuto, al fine di incrementarne ulteriormente l’efficacia di posizionamento, e di promuovere al meglio le pagine del sito Fincantieri coinvolte dalla comunicazione.

Categoria: PR

Ad Maiora si certifica ufficialmente come Trafficker su Doubleclick by Google.

Nell’ottica di offrire ai propri clienti dei servizi sempre più specializzati, la gestione degli ad server per importanti publisher a livello nazionale ed internazionale è diventato uno dei settori fondamentali per la monetizzazione del traffico online. La certificazione del nostro Responsabile Marketing Giulio Cupini, è un ulteriore passo verso l’affermazione di questo servizio.

Ad Maiora!

certificato dfp